Tag Archives: pupazzo

Pupazzi con ritratto: W gli sposi!

11 Ago

W gli sposi! Lo Gnomo è appena tornato da un matrimonio strepitoso e vi presenta i pupazzi con ritratto di Enrico e Deborah: corpo in stoffa e faccia in microfibra stampata con la trielina, vestiti da sposi per l’occasione con accessori removibili (velo, ovviamente, dal tulle di una bomboniera, e cappello da una cialda di caffè).
Per la cronaca, la festa è stata bellissima e piena di particolari brillanti e geniali quali le bolle di sapone invece del lancio del riso.
A Deborah e Enrico, con tanti tanti auguri!

Pupazzi con ritratto de Lo Gnomo beffardo Pupazzi con ritratto de Lo Gnomo beffardo

Annunci

Orsetto patchwork di bandana

3 Dic

Per il 1° compleanno del nipotino, lo Gnomo ha realizzato con grande entusiasmo e altrettanta fatica un orsetto patchwork di bandana.
Il modello è simile a quello dell’orsetto a quadretti, in cotone con sonaglino interno e completamente lavabile in lavatrice, ma stavolta è stato almeno in parte cucito con la strepitosa mini macchina per cucire: nonostante gli innovativi mezzi tecnici ci sono volute comunque tre settimane e l’aiuto di un generoso collaboratore che ha stirato la stoffa (oltre che una schiappa nel cucito, lo Gnomo è inetto anche con il ferro da stiro).
Il risultato è un orsetto alto circa 40 centimetri nei colori rosso, lilla, viola, arancione, grigio e nero, in cotone 100% ricavato da bandana e la federa di un cuscino. Confessiamo che dal vivo ha più grinze di quanto non appaia in foto: le linee curve sono ancora un osso duro.
E sì, con i pezzi di bandana avanzati ci ho fatto le agendine 2014: del resto, sono un artigiano del riciclo!

Una storia a lieto fine: l’amico ritrovato

20 Giu

orsettoritrovatognomobeffardoMomenti di grande panico in un caldissimo pomeriggio di metà giugno: l’orsetto a quadretti, regalo dello Gnomo beffardo al nipotino per il suo primo Natale e suo fedele compagno di passeggiate ed avventure, era disperso. Si sospettava una caduta accidentale dal passeggino, ma non si escludeva la pista dolosa di un lancio fuoribordo, forse in seguito ad un litigio passionale col pupo.

La proposta dello Gnomo di rifarlo simile non ha suscitato particolare entusiasmo, ma uguale era impossibile essendo riciclato da una camicia in cotone del nonno ormai ridotta a pochi brandelli. Peraltro ammettiamo che era pure cucito abbastanza male con le grinze, e che più che un orso sembra un lemure: al nipotino e alla sua mamma, però, piaceva proprio lui.

Dopo un infruttuoso giro di ricognizione sotto il sole, abbiamo dunque attaccato svariati volantini strappacore sui muri del quartiere, suscitando anche la curiosità di alcuni passanti: passanti stranamente bendisposti nonostante i volantini potessero vagamente sembrare una burla, un’audace variante povera di street art o una raffinatissima strategia di guerrilla marketing.

Ma, meraviglia!, proprio dopo aver attaccato l’ultimo volantino rimasto ecco che vediamo il nostro orsetto che ci fissa appoggiato a un albero! Un/a misterioso/a benefattore/rice lo aveva protetto mettendolo al sicuro prima che si cacciasse nei guai.
Momento di grande emozione da immortalare con foto [vedi sotto], cui è seguito giro al contrario per staccare tutti i volantini appena attaccati e pupazzo in lavatrice non appena rientrati a casa.

Avventure degne dell’orso Bobo del sig. Burns (lo gnomo viaggiatore di Amelie gli fa un baffo): e tu, amico/a che lo hai salvato, sappi che hai reso di nuovo felice un bimbo, la sua mamma e pure lo Gnomo suo zio! Grassie!

orsettognomobeffardo1

orsettognomobeffardo2

orsettoalbero

Ogni bimba dovrebbe avere uno gnomo con cui dormire

25 Apr

Ieri finalmente è arrivata Bianca, la super nipotina! Ecco quindi il suo gnomo personale con corpo in microfibra, faccia in cotone stampato con la trielina, sonaglino interno e imbottitura in lana, ovviamente lavabile in lavatrice.
Lo Gnomo beffardo e lo gnomo pupazzo non vedono l’ora di giocare con lei: e via, siamo pronti per mille entusiasmanti avventure!
(la foto è pessima, fa un po’ paura, dal vivo mi auguro di no)
Pupazzo a forma di gnomo

Pupazzi con ritratto

13 Apr

“Inquietanti!”
“Fanno impressione”
“Tu non stai bene”
Ecco gli elettrizzati commenti alla vista dei nuovi, intrigantissimi pupazzi con ritratto.
Uniamo la strepitosa tecnica della trielina alla passione per il ricamo et voilà i pupazzi: con corpo in stoffa, faccia in microfibra (la stampa con trielina viene una bellezza), sonaglino interno e imbottitura in lana o spugna, assolutamente lavabili in lavatrice.
Personalizzabili in infinite varianti, sono ideali per:
– regalo ai bimbi con il ritratto dei genitori
– romantico souvenir a un amore lontano con il proprio ritratto
regalo di nozze con il ritratto degli sposi
– bamboline per riti voodoo con il ritratto dei nemici

Pupazzi con ritratto dello Gnomo beffardo

Gnomo in cotone all’uncinetto

20 Feb

Pupazzo in cotone a forma di gnomoA dicembre 2012 lo Gnomo è diventato zio! In attesa che il nipotino diventi abbastanza grande da tenere in mano un uncinetto o un paio di pinze per sfruttarne la manodopera farne il suo garzone di bottega e promuoverlo poi assistente, le manie compulsive dello Gnomo si sono concentrate nel sommergere l’innocente creatura di pupazzi handmade (con cui un neonato, peraltro, manco sa ancora giocare).

Ecco quindi il pupazzo a forma di gnomo, in cotone lavorato a maglia bassa all’uncinetto, altezza circa 25 cm, imbottitura in lana e acrilico, sonaglino interno con campanellini, assolutamente lavabile in lavatrice.

Ovviamente non è in vendita, è un pezzo unico per uno gnometto speciale!